PRESS DOSSIER 2013-2015
"Gloom Lies Beside Me As I Turn My Face Towards The Light" (Goatman Records 2013)

 

 

ROLLINGSTONE ITALIA
"[...] il musicista di Jesi che ha sorpreso con l'album "Gloom Lies Beside Me As I Turn My Face Towards The Light" [...] capace di delicatezze quasi jazz come di piombare in un'oscurità dolorosa che è la stessa che sentiamo nella musica di Nick Cave, dei Calexico o di Joe Henry"

 

BUSCADERO
"[...] Gloom Lies… è un disco in cui la canzone d’autore si tinge d’umore jazzati, in cui le spezie latine si mescolano con quelle balcaniche, in cui l’anima nera delle murder ballads affoga in un sound cinematico, capace d’evocare istantaneamente fumosi e sordidi localacci portuali, il tormentato romanticismo delle anime in pena, la malinconia dell’essere irrimediabilemente lontani da casa. [...] Disco del mese!"

 

ROCKIT - Album del giorno
"[...] Con queste premesse, di solito si dice: ha talento. Nel caso di Manuel Volpe, potete crederci, è vero.”

 

IL MUCCHIO SELVAGGIO -  voto 8
"[...] un disco raffinato che non teme di sporcarsi le mani, privo di inutili orpelli e passaggi a vuoto, sempre intenso nonostante si schiuda man mano, bilanciando le sue diverse influenze in un affascinante equilibrio"

 

BLOW UP - playlist di Giugno 
"[...] Gloom...possiede quella coerenza di suono e estetica che lo rende compatto e completo [...] ogni brano è un esercizio ammirevole di arrangiamento e scrittura"

 

ALIAS Il Manifesto - voto 4 su 5
"Nei 9 brani dell'album Volpe entra ed esce con padronanza da generi musicali diversi. Quelle che viene da definire ballate, e che l'artista scandisce con voce votata all'intimismo, sono omaggi in chiave personale al jazz, alle sonorità delle feste popolari del Meridione d'Italia, al sòn cubano. Pezzi brevi che vanno apprezzati seguendo Manuel nei suoi percorsi. Tre anni di lavoro, e i risultati si sentono"

 

XL Repubblica - voto 7.2
"[...] La sua voce cavernosa ci conduce in un viaggio verso west, con Quentin Tarantino a bordo, i Calexico in autoradio, Tom Waits e Django Reinhart recuparti in autogrill."

 

ROCKERILLA
"Avere 25 anni e intonare con la maturità di un cinquantenne. [...]"


SONSOFMARKETING - voto 7.8
"[...] il rischio di rimanere ipnotizzati dalle carezze sonore regalate da Volpe è più che una possibilità, in un viaggio costantemente ammantato di finezza e grazia. [...] un autore che, senza ombra di dubbio, sarà capace di far parlare di sé negli ambienti in cui la Musica, quella con la maiuscola, è ancora elemento vitale: un nome su cui scommettere e, soprattutto, da cui lasciarsi rapire"

 

SENTIRE ASCOLTARE - voto 7.1 
"[...] il pregio maggiore del debutto di Manuel Volpe è l’abilità nel costruire un percorso perfettamente inserito nella tradizione, ma allo stesso tempo in grado di creare un immaginario a sé stante"

 

MESCALINA
"[...] Una cura attenta che può solo dare ottimi frutti soprattutto all'estero, poiché risulta un prodotto facilmente esportabile che può dare solo grande lustro al cantautorato italiano moderno."

 

EXTRA! Music Magazine
"[...] un album lodevole per la cura ai dettagli e la bellezza delle composizioni. Nove tracce, alcune solo strumentali, dotate di un potere evocativo forte. [...]"

 

ROCKSHOCK - 4 su 5
"[...] In Gloom Lies Beside Me As I Turn My Face Towards The Light Manuel suona la sua musica con una forte carica emotiva ed elementi che tengono viva l’attenzione per tutta la durata del disco. Ascoltando l’album tutto d’un fiato, si lascia molto spazio ad interpretazioni, suggestioni, fantasie. [...]"

 

ROCKAMBULA.com – 4 su 5
"L’artista Volpe caratterizza l’intero lotto  con un flusso magnetico senza precedenti (...). Immenso!”

 

SHIVER WEBZINE
"Riassumiamo dunque, è un album curato, perfettamente descritto e dipinto in bianco e nero, perché alle sfumature ci pensano gli strumenti, è completo, è unitario, ogni canzone è legata all’altra, ad ogni canzone è dato un personaggio di spicco che si racconta tra note calde e cullanti. C’è altro da aggiungere?"

 

IMPATTO SONORO
"E’ un lavoro, questo “Gloom lies…”, di altissimo livello compositivo e i cui arrangiamenti sposano alla perfezione il contenuto dei brani"

 

SOUND36
“La metodicità di ogni singola canzone è l’elemento forte del cd, le corde e i fiati sono in piena sintonia per regalare istanti di dolcezza. La parte tecnica è curata alla perfezione, di qualità internazionale, i suoni riproducono fedelmente i sentimenti e dell’autore.”